Le Chiese

Chiesa di San Pietro Apostolo

Non è la più bella ed interessante della città. Continue trasformazioni e rifacimenti susseguitisi nel tempo le hanno dato l’aspetto attuale. Eppure questo edifico racconta una delle tradizioni più sentite e seguite della città: il Natale agnonese! Legato ad una storia di artigiani ramai, il Natale, da noi, inizia il 21 novembre, giorno della festa della Madonna delle Grazie, con una dolce melodia, quella de “La Pastorale agnonese“ del maestro Filippo Gamberale. Un accenno a quanto detto è doveroso. La profonda religiosità dei ramai agnonesi non poteva conciliarsi con il loro lavoro di commercio ambulante, che li teneva lontani per lunghi periodi dell’anno dagli affetti familiari e dalle tradizioni più belle. L’ultimo viaggio nell’anno che i nostri artigiani-commercianti compivano, volto a rifornire le regioni limitrofe dei loro manufatti, iniziava il 21 novembre… e li avrebbe tenuti lontani per un mese, il più delle volte fino alla Vigilia di Natale. Così tutti insieme si recarono dal parroco della parrocchia di San Pietro per proporgli di anticipare la Pastorale natalizia al 21 novembre, festa della Madonna delle Grazie che lì si celebrava. Il parroco promise e mantenne la promessa. Chissà quanto dovette faticare davanti al Vescovo di Trivento per “scavalcare” tutto il periodo liturgico dell’Avvento! Fatto sta che la Pastorale, in precedenza suonata e cantata solo con i primi vespri del 24 dicembre, cominciò a cantarsi il 21 novembre!
Così Agnone è stato l’unico paese a godere di questo privilegio. Privilegio sentito ancora con profonda e partecipe fede da tutta la cittadinanza!

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE

Via Montebello.

Di solito aperta al pubblico e visitabile in ogni perido dell’anno. Tempo di visita quarantacinque minuti.

close

NON PERDERE UN COLPO

Su questo volo non ci sono uscite di sicurezza #lezionidiVolo

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7